Laurea Triennale

Corso di Laurea in Servizio sociale

TRE RAGIONI PER ISCRIVERSI

1

Una formazione completa per diventare Assistente Sociale

2

Parteciperai a seminari con Assistenti Sociali e Dirigenti del mondo sociale

3

Dal secondo anno tirocini in strutture pubbliche e private

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso di laurea triennale in Servizio Sociale fornisce competenze necessarie per operare in diverse aree legate all’analisi ed alla gestione delle situazioni di disagio sociale ed ai servizi alle persone. Durante il percorso formativo è dato particolare risalto alle competenze di tipo sociologico, psicologico e giuridico, che costituiscono lo sfondo di riferimento fondamentale.

Nello specifico, i laureati e le laureate sono in grado di svolgere con autonomia professionale, tutte le fasi dell’intervento sociale per la prevenzione, il sostegno e il recupero di soggetti o gruppi in situazioni di bisogno o disagio; di dirigere interventi specifici nel campo delle politiche e dei servizi sociali, sapendo anche gestire forme di collaborazione con organizzazioni di volontariato e del terzo settore; di raccogliere ed elaborare dati sociali e psico-sociali.

AMBITI OCCUPAZIONALI

Il principale sbocco occupazionale dei laureati e delle laureate al corso triennale in Servizio Sociale è esercitato dall’esercizio della professione di Assistente Sociale, previo superamento dell’esame di Stato per l’ammissione all’Albo professionale corrispondente.

Più in generale, le persone laureate al corso possono svolgere attività in strutture pubbliche e private che operano nel settore dell’assistenza sociale e dei servizi alla persona:

  • enti locali;
  • ASL;
  • prefetture;
  • amministrazioni penitenziarie;
  • cooperative del terzo settore;
  • organizzazioni non governative;
  • centri di accoglienza;
  • residenze protette per minori, disabili e anziani.
Occupabilità di laureati e laureate

Ad 1 anno dal conseguimento dalla laurea, il 53,7% ha scelto di proseguire gli studi iscrivendosi ai corsi di laurea magistrale, mentre il 34% dichiara di svolgere un’attività lavorativa retribuita (fonte Almalaurea).

CHI SONO I TUOI DOCENTI

Sono attivi contratti di docenza a esperti ed esperte che provengono dal mondo del lavoro (dirigenti ASL; assistenti sociali che lavorano presso Comuni o ASL), la cui professionalità è importante per miscelare la dimensione teorica con quella pratica.

Docenti del dipartimento spiccano nello scenario scientifico, sono presenti nel dibattito pubblico, ricoprono incarichi di rilievo. In particolare, tra loro troviamo attualmente:

  • direttori e direttrici di importanti riviste scientifiche (ad esempio, la “Rivista di politica” o gli “Studi di Teoria sociale” o “Etica pubblica”);
  • editorialisti ed editorialiste per quotidiani (come il Corriere della Sera) e televisioni nazionali (Rai, La7);
    responsabili di ricerche nazionali ed europee, spesso di taglio interdisciplinare;
  • titolari di cattedre e borse europee ed internazionali (ad esempio la cattedra “Jean Monnet” di diritto europeo);
  • esperti ed esperte di autorità nazionali (ad esempio l’Autorità anticorruzione) e “saggi” di nomina istituzionale per le riforme istituzionali;
  • editor di collane e volumi internazionali;
  • visiting professor in importanti università straniere;
  • componenti di comitati di organismi internazionali (come il comitato per la Politica dello Sviluppo delle Nazioni Unite);
  • esperti ed esperte coinvolti in politiche di riforma di paesi UE ed extraUE o nello sviluppo di politiche internazionali (ad esempio per i diritti dei rifugiati).

LABORATORI, SEMINARI E MOMENTI DI APPROFONDIMENTO

Oltre all’attività curricolare, il corso di laurea offre diverse opportunità di approfondimento e discussione, attraverso l’organizzazione di seminari formativi insieme ad altri docenti del corso di laurea e all’Ordine degli Assistenti Sociali dell’Umbria.

Sono previsti anche seminari tematici all’interno dei singoli corsi o all’interno di gruppi di ricerca interdisciplinari a cui collaborano i docenti del Dipartimento.

STAGE E TIROCINI

ll Dipartimento è convenzionato con numerose aziende pubbliche e private, per le attività di tirocinio, che verranno svolte sotto la guida di assistenti sociali professionisti.

Nella formazione di un assistente sociale, il tirocinio è uno degli elementi base della formazione, un pilastro per la professione. Le esperienze dirette nel mondo del lavoro, che si svolgono al secondo e terzo anno in strutture pubbliche e private, servono infatti a mettere gli studenti e le studentesse direttamente di fronte all’utenza, ed acquisire le competenze necessarie per poter affrontare l’esame di stato per diventare assistenti sociali (B) in una società in cui il welfare è sempre più articolato e differenziato.

MODALITÀ DI ACCESSO

Corso di laurea ad accesso libero.

Il test d’ingresso è obbligatorio ma non selettivo, unicamente finalizzato alla verifica della preparazione base dello studente o della studentessa. La prova consiste in un test composto da 30 domande a risposta multipla riguardante la storia e la cultura contemporanea.

Qualora l’esito fosse ritenuto non sufficiente, lo studente o la studentessa potrà comunque accedere al corso di laurea, ma è tenuto a svolgere, durante il primo anno, attività di recupero decise dal Consiglio di Dipartimento.

Offerta Formativa

CONTATTACI

Hai bisogno di approfondimenti sul corso?

Coordinatrice del corso:
Prof. Maria Giuseppina Pacilli

Hai bisogno di informazioni amministrative?

Segreteria didattica
Dott.ssa Rita Cecchetti