Laurea Triennale

Corso di Laurea in Scienze politiche e relazioni internazionali

TRE RAGIONI PER ISCRIVERSI

1

Avrai un curriculum europeo con 2 lingue straniere

2

Tra i docenti un membro del comitato per la Politica dello Sviluppo delle Nazioni Unite

3

Potrai lavorare in ambito sociale, politico e amministrativo

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso di laurea triennale in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali fornisce conoscenze di base nei campi economico, statistico-quantitativo, giuridico, politologico, sociologico, storico e linguistico al fine di operare correttamente ed efficacemente in ambito sociale, politico e amministrativo.
Attraverso un adeguato coordinamento dei diversi insegnamenti, i laureati e le laureate in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali sono in grado di esaminare e comprendere la realtà istituzionale, politica e sociale nazionale e internazionale, nonché di individuare ed interpretare dinamiche ed intersezioni che vanno a crearsi nella società, nella politica e nel governo delle istituzioni.

Insegnamenti linguistici

Le lezioni di lingua straniera, indispensabili per operare con competenza sia nel quadro professionale europeo, sia nel più ampio contesto delle carriere internazionalistiche, comprendono lo studio della lingua inglese (scelta obbligatoria) e di una seconda lingua straniera.

Gli insegnamenti si avvalgono di cicli di esercitazioni presso il Centro Linguistico di Ateneo (CLA) con l’obiettivo finale di superare prove di livello in base all’anno di studi e alla lingua scelta.

AMBITI OCCUPAZIONALI

I laureati e le laureate al corso triennale in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali sono in grado di impiegare le proprie competenze multidisciplinari e le tecniche gestionali, operative ed organizzative apprese durante il percorso di studi in svariati ambiti del settore pubblico e privato.

In generale possono trovare impiego in ambito sociale, politico ed amministrativo in qualità di:

  • funzionari e funzionarie in amministrazioni pubbliche;
  • servizi alla collettività e terzo settore;
  • funzionari e funzionarie in organizzazioni comunitarie ed internazionali;
  • quadri in imprese private operanti a livello nazionale ed internazionale;
  • operatori ed operatrici con funzioni di responsabilità in partiti, sindacati ed associazioni a carattere socio-politico;
  • funzionari e funzionarie in organizzazioni non profit e non governative.
Occupabilità di laureati e laureate

Ad 1 anno dal conseguimento della laurea, il 28,4% lavora mentre il 70,3% ha scelto di proseguire gli studi iscrivendosi ai corsi di laurea magistrale (fonte Almalaurea).
Questi dati confermano il fatto che il corso di laurea permette una diretta prospettiva occupazionale, ma è visto da molti studenti e studentesse come parte di un percorso di formazione più ampio, il che è reso possibile dall’ampia possibilità di scelta nei corsi magistrali.
Molti degli impieghi cui aspirano i laureati e le laureate in scienze politiche – ad esempio, ruoli di alta responsabilità in amministrazioni pubbliche, imprese private o organismi internazionali, giornalismo, carriere diplomatiche – sono d’altra parte meglio raggiungibili con una formazione specialistica.

CHI SONO I TUOI DOCENTI

Docenti del dipartimento spiccano nello scenario scientifico, sono presenti nel dibattito pubblico, ricoprono incarichi di rilievo. In particolare, tra loro troviamo attualmente:

  • direttori e direttrici di importanti riviste scientifiche (ad esempio, la “Rivista di politica” o gli “Studi di Teoria sociale” o “Etica pubblica”);
  • editorialisti ed editorialiste per quotidiani (come il Corriere della Sera) e televisioni nazionali (Rai, La7);
    responsabili di ricerche nazionali ed europee, spesso di taglio interdisciplinare;
  • titolari di cattedre e borse europee ed internazionali (ad esempio la cattedra “Jean Monnet” di diritto europeo);
  • esperti ed esperte di autorità nazionali (ad esempio l’Autorità anticorruzione) e “saggi” di nomina istituzionale per le riforme istituzionali;
  • editor di collane e volumi internazionali;
  • visiting professor in importanti università straniere;
  • componenti di comitati di organismi internazionali (come il comitato per la Politica dello Sviluppo delle Nazioni Unite);
  • esperti ed esperte coinvolti in politiche di riforma di paesi UE ed extraUE o nello sviluppo di politiche internazionali (ad esempio per i diritti delle persone rifugiate).

LABORATORI, SEMINARI E MOMENTI DI APPROFONDIMENTO

Oltre all’attività curricolare, strumenti fondamentali sono il dibattito in aula e l’organizzazione di attività seminariali e di gruppo, volte a far emergere la capacità critica e l’autonomia di giudizio di ciascuno studente o studentessa, oltre che l’abitudine al confronto con opinioni di altri soggetti.

Sono previsti anche seminari tematici all’interno dei singoli corsi o all’interno di gruppi di ricerca interdisciplinari a cui collaborano i docenti del Dipartimento.

STAGE E TIROCINI

Il Dipartimento è convenzionato con numerose aziende pubbliche e private, locali e nazionali per testare le conoscenze acquisite durante il percorso di studi direttamente nel mondo del lavoro grazie ad attività di stage.

L’attività di formazione dei tirocini e stage permette agli studenti e alle studentesse di svolgere un’esperienza professionale concreta, che può costituire anche una porta di ingresso nel mondo del lavoro.

MODALITÀ DI ACCESSO

Corso di laurea ad accesso libero.
Il test d’ingresso è obbligatorio ma non selettivo, unicamente finalizzato alla verifica della preparazione base dello studente o della studentessa. La prova consiste in un test di cultura generale composto da 30 domande a risposta multipla.
Qualora l’esito fosse ritenuto non sufficiente, lo studente o la studentessa potrà comunque accedere al corso di laurea, ma è tenuto a svolgere, durante il primo anno, attività di recupero decise dal Consiglio di Dipartimento.

Offerta Formativa

Curriculum: RELAZIONI INTERNAZIONALI

Curriculum: SCIENZE DELL'AMMINISTRAZIONE

CONTATTACI

Hai bisogno di approfondimenti sul corso?

Coordinatore del corso:
Prof. Enrico Carloni

Hai bisogno di informazioni amministrative?

Segreteria didattica
Dott.ssa Rita Cecchetti