Laurea Magistrale

Corso di Laurea in Comunicazione pubblica, digitale e d’impresa

TRE RAGIONI PER ISCRIVERSI

1

L’88% dei nostri studenti o studentesse lavora a 3 anni dalla laurea

2

Laboratori professionalizzanti con persone esperte del settore

3

Puoi scegliere tra 2 curricula che coprono tutti gli ambiti della comunicazione

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso di laurea magistrale in Comunicazione pubblica, digitale e d’impresa fornisce una preparazione seria all’interno della società dell’informazione, una formazione scientificamente fondata e con un respiro internazionale sui temi e sulle tecniche della comunicazione, pubblica ed imprenditoriale.

Per consentire agli studenti ed alle studentesse il percorso più indicato alle proprie aspirazioni e prospettive lavorative, il corso si divide in 2 curricula differenti:

  1. Media Digitali, percorso che mira a formare persone esperte nella progettazione e gestione dei media digitali (inclusi i social network), dei relativi strumenti di analisi, sistemi di linguaggio e regolamentazioni giuridiche.
  2. Comunicazione d’Impresa, percorso che mira a formare professionisti e professioniste che operano nel campo della comunicazione presso organizzazioni complesse di carattere pubblico e privato prevalentemente di tipo imprenditoriale.

In entrambi i curricula, viene fornita a studenti e studentesse una formazione di base, relativa alla comunicazione pubblica e politica.

AMBITI OCCUPAZIONALI

I due curricula del corso di laurea magistrale in Comunicazione pubblica, digitale e d’impresa forniscono una preparazione adeguata e professionalizzante, che rende i nostri laureati o laureate in grado di gestire al meglio i processi di innovazione nel campo della comunicazione e facilitare il loro ingresso nel mondo del lavoro.
Gli sbocchi professionali sono differenti a seconda del percorso scelto:

  • Le persone laureate in Media Digitali potranno trovare occupazione in imprese ed organizzazioni imprenditoriali, nella pubblica amministrazione ed in organizzazioni politiche, nelle associazioni o imprese del terzo settore, dove si occuperanno, sotto diversi profili, della progettazione e della gestione concreta dei canali di comunicazione in ambiente digitale. Potranno altresì dare avvio ad attività individuali di consulenza e supporto nei confronti di organizzazioni complesse degli stessi settori.
  • Le persone laureate in Comunicazione d’impresa potranno trovare occupazione in imprese ed organizzazioni imprenditoriali, nella pubblica amministrazione e in organizzazioni politiche, dove si occuperanno delle attività di comunicazione, così come di consulenza e supporto per la pianificazione di strategie di comunicazione all’interno di organizzazioni complesse.
Occupabilità di laureati e laureate

Con riferimento alla condizione occupazionale del collettivo osservato ad 1 anno dalla laurea, possiamo affermare che il 57,1% delle persone laureate ha trovato un impiego, percentuale che sale all’88,6% a 3 anni dal conseguimento del titolo (fonte Almalaurea).

CHI SONO I TUOI DOCENTI

Docenti del dipartimento spiccano nello scenario scientifico, sono presenti nel dibattito pubblico, ricoprono incarichi di rilievo. In particolare, tra loro troviamo attualmente:

  • direttori e direttrici di importanti riviste scientifiche (ad esempio, la “Rivista di politica” o gli “Studi di Teoria sociale” o “Etica pubblica”);
  • editorialisti ed editorialiste per quotidiani (come il Corriere della Sera) e televisioni nazionali (Rai, La7);
    responsabili di ricerche nazionali ed europee, spesso di taglio interdisciplinare;
  • titolari di cattedre e borse europee ed internazionali (ad esempio la cattedra “Jean Monnet” di diritto europeo);
  • esperti ed esperte di autorità nazionali (ad esempio l’Autorità anticorruzione) e “saggi” di nomina istituzionale per le riforme istituzionali;
  • editor di collane e volumi internazionali;
  • visiting professor in importanti università straniere;
  • componenti di comitati di organismi internazionali (come il comitato per la Politica dello Sviluppo delle Nazioni Unite);
  • esperti ed esperte coinvolti in politiche di riforma di paesi UE ed extraUE o nello sviluppo di politiche internazionali (ad esempio per i diritti delle persone rifugiate).

I corsi di laurea in Scienze della Comunicazione di Perugia negli anni sono cresciuti grazie agli studi e alle ricerche del prof. Paolo Mancini, il terzo studioso al mondo più citato nel campo della “comparative communication“.

LABORATORI, SEMINARI E MOMENTI DI APPROFONDIMENTO

Oltre all’attività curriculare, sono attivi diversi laboratori professionalizzanti tenuti da professionisti esterni, come quelli di “Video Making”, “Fundraising e crowdfunding” e “Il contenuto della comunicazione al tempo dei social network”. Il fine è quello di creare un ponte fra le aule universitarie e il mondo del lavoro, in ambiti come la promozione del turismo online, il video-making, la comunicazione nel campo della moda, l’organizzazione di campagne elettorali.
Il corso di laurea offre diverse opportunità di approfondimento e discussione, attraverso l’organizzazione di seminari con esperti e professionisti che operano nei diversi settori della comunicazione.

Degno di nota, il coinvolgimento del Dipartimento all’interno della Scuola di Giornalismo di Perugia grazie alla collaborazione con i professori Dario Biocca, membro del Comitato scientifico della Scuola di giornalismo e Marco Mazzoni, Coordinatore didattico della scuola.

Infine, diversi docenti hanno rapporti di collaborazione con colleghi di università straniere e sono coinvolti in progetti di ricerca internazionali, che hanno importanti ricadute sull’attività didattica impartita dal nostro Istituto.

STAGE E TIROCINI

Grazie ad una serie di rapporti di collaborazione con istituzioni pubbliche e private, profit e non profit, su tutto il territorio nazionale sono stati attivati centinaia di stage con aziende di primo piano locali e nazionali, per permettere a studenti e studentesse di venire a contatto con professionisti ed esperti del mondo delle comunicazioni.

Infine, grazie al premio di laurea Cucinelli, una delle persone laureate verrà selezionata per uno stage retribuito di 6 mesi presso la Brunello Cucinelli S.p.A..

MODALITÀ DI ACCESSO

L’accesso al corso di studio è subordinato alla verifica del possesso dei requisiti curriculari e della preparazione personale.

Per quanto riguarda i requisiti curriculari, le conoscenze necessarie per l’accesso al Corso di Laurea Magistrale si conseguono di norma attraverso le laureee di primo livello nelle seguenti classi di laurea o lauree ad esse equiparate:

  • L-20 (Lauree in Scienze della Comunicazione);
  • L-36 (Lauree in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali).

È consentito l’accesso anche con laurea di primo livello conseguita in altre classi previa verifica della congruità dei crediti conseguiti.

Per quanto riguarda la preparazione personale, possiedono i requisiti necessari coloro che abbiano conseguito la laurea triennale con una votazione pari o superiore a 90/110. Nel caso la votazione conseguita sia inferiore, per l’accesso al corso è richiesto il superamento di una prova di verifica della preparazione personale ad inizio Anno Accademico.

Offerta Formativa

CONTATTACI

Hai bisogno di approfondimenti sul corso?

Coordinatore del corso:
Prof. Marco Mazzoni

Hai bisogno di informazioni amministrative?

Segreteria didattica
Dott.ssa Rita Cecchetti